domenica 17 novembre 2019

Bielorussia, alcuni dati

repubblica presidenziale interna al CSI

Bielorussia, alcuni dati
La Bielorussia è una repubblica presidenziale interna al CSI (Comunità degli Stati Indipendenti) e si estende su una superfice di 207.600 kmq.. L’economia è basata principalmente sul comparto agricolo ma anche sui settori alimentare, tessile, della lavorazione del legno e dei prodotti chimici. La moneta è il Rublo Bielorusso (Brb).
La capitale è Minsk che conta 1.700.000 abitanti. E’ uno stato polietnico e policonfessionale, dove abitano rappresentanti di oltre 100 etnie, senza conflitti, nessuna tensione.
La popolazione è di circa 10 milioni di abitanti, bielorussi (oltre l’80%), russi (10%), polacchi (4%), ucraini (2,5%) e poi cechi, slovacchi, lituani, lettoni, ebrei, tartari, azerbaigiani, armeni, coreani, tedeschi, svedesi, estoni, moldavi, zingari, ecc. Attualmente in Bielorussia coesistono 26 confessioni religiose. La più numerosa è quella ortodossa.
Le religioni riconosciute come tradizionali sono, oltre alla già citata ortodossa, la cattolica e la luterana. Il 50% della popolazione si considera credente, di cui l’80% si dichiarano ortodossi, il 14% cattolici, il 2% protestanti.

Dopo Chernobyl...
Nel 2007 sono oltre 44.000 i bambini ospitati nei paesi esteri per il risanamento. La permanenza è da uno a tre mesi e le destinazioni sono soprattutto l’Italia (oltre 21.000), poi Germania (circa 9.000), Inghilterra, Spagna, Irlanda, Belgio, Stati Uniti, Paesi Bassi.
I progetti umanitari per il risanamento dei bambini all’estero si estendono in tutte le regioni della Repubblica di Belarus, ma al primo posto quelle di Gomel e di Moghilov, le zone più colpite dalle radiazioni della centrale. Negli ultimi 15 anni, nell’ambito dei vari programmi di accoglienza, sono stati accolti in Italia più di 400 mila bambini, l’80% di tutti i minori stranieri che in quel periodo hanno soggiornato nel nostro paese per migliorare il loro stato di salute.
L’Italia è il maggior partner della Bielorussia nell’organizzazione del risanamento dei bambini colpiti dalle conseguenze della catastrofe di Chernobyl.

©Roberto Roby Rossi

Visualizzazioni: 903
©Roberto Roby Rossi Olbia - Sardegna rssrrt62m02d150b - cronaca@robyrossi.it - cell. 349.8569627 - skype - robyrossi62 - http://facebook.com/robyrobyrossi - twitter - @robyrossirob
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +